fabbro firenze pronto intervento
fabbro firenze pronto intervento
Servizio di Fabbro Firenze pronto intervento 24 ore per apertura porte, sostituzione serrature, riparazione porte blindate, serrande, tapparelle e avvolgibili

Rimasto chiuso fuori casa a Firenze? Ecco alcuni consigli


Rientrare a casa dopo una lunga giornata di lavoro, è accorgersi di non avere le chiavi , può diventare una situazione alquanto problematica, in primis è bene non farsi prendere dal nervoso (facile a parole), ma soprattutto evitate attacchi di panico e ansia. Ci sono persone che contattano i Pompieri, ma non sempre si possono ottenere risposte affermative e tempestive, soprattutto se non è un caso di effettiva emergenza (pentola sul fuoco, bambino all’interno, persona disabile e altre simili), è sempre bene evitare a persone che devono preoccuparsi di questioni ben più serie e pericolose, un banale intervento di apertura porta, anche perchè, questo scherzetto a un costo che varia dalle 150 alle 200 euro, quanto più o meno prende un fabbro esperto.

rimasto chiuso fuori casa firenze
apertura porte firenze

Nel caso della perdita delle chiavi e avete diligentemente chiuso la porta con le mandate prima di uscire, e come spesso accade, non avete un mazzo di riserva da qualche amico o vicino di casa, il miglior consiglio che possiamo darvi è mantenere la calma, evitate gesti che possono mettere a repentaglio la vostra spalla e clavicola, che oltre che a essere dolorosa possono recare danno alla struttura della porta, cosi dopo il danno la beffa. Fate mente locale e cercate di ricordare se avete lasciato aperta la porta finestra del balcone o qualsiasi altra entrata, questa alternativa è concessa solo  se l’appartamento è al primo piano, altrimenti evitate qualsiasi acrobazia pericolosa e affidatevi alle sapienti mani di un fabbro esperto. Se invece la porta a sbattuto all’improvviso con le chiavi all’interno, quindi non sono state date le mandate, in questo caso possiamo provare a cimentarsi nel “fai da te”.

SE SEI RIMASTO CHIUSO FUORI CASA A FIRENZE? LA TUA PORTA BLINDATA SI è BLOCCATA?

Se avete un vicino gentile, potete chiedere se può prestarvi una lastra radiografica del bacino, possibilmente vecchia, perchè dopo l’utilizzo non sarà più possibile utilizzarla come referto. Cercate di far passare la lastra in mezzo alla porta e date un colpo secco vicino alla serratura facendo leva sulla maniglia, in teoria dovrebbe far scattare il chiavistello e farvi entrare in casa soddisfatti dell’impresa. In pratica le cose cambiano, se non avete una discreta manualità e qualche nozione della materia, c’è una seria possibilità che continuate a restare chiusi fuori casa. Rimasto chiuso fuori casa a Firenze? Ecco alcuni consigli. Talvolta la colpa non è riconducibile all’errore umano, le serrature possono incorrere a blocchi dovuti a una scarsa manutenzione o semplicemente l’usura e la ruggine hanno preso il sopravvento creando un conflitto degli ingranaggi. In questo caso, la soluzione e quella di provare ad utilizzare un prodotto lubrificante specifico, intervenendo con delicatezza all’interno della serratura con l’apposito beccuccio e spruzzando abbondantemente tutta la toppa.

A questo punto, si dovrà inserire la chiave e girarla in senso orario e antiorario più volte, fino al completo sblocco della serratura. E’ sempre vivamente raccomandato di non forzare troppo durante l’operazione e muovere delicatamente la chiave, infatti usare troppa forza potrebbe peggiorare la situazione e generare ulteriori problemi negli ingranaggi. Nel caso in cui questo sistema non funziona, forse ci troviamo in presenza di una vera e propria rottura della serratura, sarà necessario la sostituzione della stessa. Nella malaugurata ipotesi che si spezzi la chiave al suo interno, la Legge di Murphy è implacabile (se una cosa può andare male, andrà male), siete in un bel guaio perchè non è semplice rimuoverla, se un pezzetto fuori esce dal cilindro siete fortunati, basta prendere delle pinzette e cercare di arpionarla ed estrarla, altrimenti potete provare con pezzetto di filo di ferro o la punta di una lama di un seghetto a legno, sono questi i momenti che ci rendiamo conto a cosa serve un coltellino svizzero, e cercate di entrare nelle intersezioni, anche se lo spazio è decisamente limitato, e fate leva per estrarla. Tutto dipende da come si rompe la chiave e dall’abilità manuale.

Anche nel caso in cui si riuscisse ad aprire la porta, il rischio che rimanga danneggiata è molto alto, ora che siete rientrati in casa non si può più chiuderla, quanti di voi hanno il coraggio di andare a dormire, rinunciando alla sicurezza? Quindi per evitare sprechi di tempo e ulteriori danni è sempre meglio chiamare un professionista, che dove è possibile, apre la porta senza arrecare danno, o male che vada, la sostituisce in tempi brevi. Rimasto chiuso fuori casa a Firenze? Ecco alcuni consigli. Tutti i metodi che vi abbiamo elencato, possono risultare utili in caso di emergenza e, quando, per i più svariati motivi, non si è in possesso delle chiavi che aprono una serratura di nostra proprietà.

Purtroppo, anche i ladri, conoscono benissimo queste tecniche e anche di più articolate, tanto da essere in grado di aprire con facilità anche serrature molto complesse. Nel corso degli ultimi anni, per fortuna, sono state messe in commercio serrature che aumentano il grado di sicurezza, rendendo meno agevole la loro apertura, vale anche nel caso, in cui siate voi a perderle, l’unico modo per rientrare tra le pareti domestiche è chiamare un fabbro esperto. Possiamo darvi mille consigli “fai da te”, ma sicuramente il miglior modo per poter rientrare in casa in tempi brevi, è rivolgersi a un professionista, ovvero a un fabbro.

 

seguici su google plus

seguici su facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar